Lo spagnolo e gli anglicismi

Lo spagnolo e gli anglicismi

La lingua spagnola e la Real Academia hanno sempre ostacolato la penetrazione di anglicismi nel castigliano.

Per un italiano questo può risultare disorientante visto che la nostra Accademia della Crusca non ha invece seguito la stessa politica (o li dove l’ha seguita non ha avuto molto successo).

Anche le parole più comuni, che per noi italiani sono ormai vissute come nostre, si trovano in spagnolo tradotte. I nostri jeans sono trasformati in vaqueros, e il film in película.

Gli esempi sono numerosi, soprattutto nei termini informatici.

Un breve elenco:

  • Computer (ordenador)
  • Mouse (ratón)
  • Hard disk (disco duro)
  • Backup (copia de seguridad)
  • Browser (navigador)
  • Desktop (escritorio)
  • Display (pantalla)
  • E-mail (correo electrónico)
  • Mailbox (buzón)

Anche alcune sigle internazionalmente riconosciute sono state tradotte. La NATO è la OTAN. Gli Stati Uniti sono gli EE.UU.

Stessa cosa per i nomi di persona. Cristoforo Colombo in Spagnolo è Cristobal Cólon, Michelangelo è Miguel Ángel.

Trucco: per districarsi in questo dedalo di cambiamenti, spesso largamente infedeli, si consiglia di usare wikipedia. Cercare il termine in italiano e, trovata la pagina, cercare alla sinistra la versione in spagnolo. È un ottimo metodo.

Lascia un commento