Divisione sillabica spagnolo

Divisione sillabica in spagnolo

(corte de palabras)

In generale in spagnolo la divisione sillabica non è molto diversa dall’italiano. Bisogna pero tenere presente alcune regole.

I gruppi fonemici CH, RR, LL, QU sono considerati un unico suono e non sono mai divisi.
Esempio: cha-que-ta (giacca), po-llo (pollo), co-rre-o (posta).

Quando una consonante si trova tra due vocali, forma una sillaba con la seconda.
Esempio: do-lo-ro-so(doloroso), ta-ri-fa (tariffa), ca-mi-sa (camicia).

Le consonanti B, C, D, F, G, P y T formano con le consonanti L e R un gruppo indivisibile.
Esempio: Ta-bla (tavola – tabella), flo-ris-ta (fioraio), a-grio (acido – acre).

I gruppi GN, SC, ST, e le doppie CC e NN si scindono invece nelle due componenti.
Esempio: mag-no-lia (magnolia), as-co (schifo), in-negable (innegabile).

La S davanti a consonante va posta alla fine della sillaba che la precede, mentre davanti a una vocale si comporta come in italiano.
Esempio: es-tar (stare), des-pre-ve-ni-do (sprovveduto – mal preparato), ca-si (quasi).

I dittonghi e i trittonghi sono sempre indivisibili.

Lascia un commento